Metalli sì... ma quanti?

Metalli sì... ma quanti?

I metalli pesanti sono essenziali per mantenere un corretto metabolismo all'interno del nostro organismo, tuttavia in alte concentrazioni sono tossici.

L'eliminazione di tali metalli avviene solo in minima parte, portando a bioaccumulazione: negli esseri viventi essi sono immagazzinati più velocemente di quanto siano metabolizzati o espulsi. I metalli pesanti si concentrano, danneggiandoli, in particolare in alcuni organi (come cervello, fegato e reni) e nelle ossa, e sono spesso un fattore aggravante o determinante in numerose malattie croniche. Se si considera che la linea di demarcazione fra carenza alimentare di tali sostanze e tossicità è molto sottile, risulta evidente quanto sia importante conoscere la presenza e l'utilizzo di tali elementi nella vita quotidiana.