La cottura espone l’alimento a quali rischi chimici?


La cottura di un alimento produce delle trasformazioni alle molecole che lo costituiscono. La gran parte di queste trasformazioni non comportano alcun rischio per la salute dei consumatori. Alcune di queste, però, portano alla formazione di sostanze ad elevato rischio come per esempio idrocarburi policiclici aromatici (IPA), ammine eterocicliche, nitrosamine, acrilammide, e altre, tutte sostanze considerate cancerogene.