Linee guida del buon consumatore

 

Acquisto

  1. Verifica sempre la presenza dell’etichetta e che riporti le seguenti informazioni: ingredienti, caratteristiche del prodotto, luogo di provenienza e di produzione, marchio, data di scadenza e modalità di conservazione
  2. Se acquisti un prodotto fresco al banco (pesce, carne, gastronomia) senza etichetta, controlla che il venditore abbia esposto le indicazioni obbligatorie o il cartello unico degli ingredienti
  3. Controlla che la confezione del prodotto sia integra 
  4. Rispetta la catena del freddo

Preparazione e cottura

  1. Rispetta i tempi e le modalità di cottura dei vari cibi: una cottura sbagliata può produrre sostanze dannose per la salute (acrilammide, idrocarburi policiclici aromatici, nitrosammine)
  2. Preferisci la cottura al vapore
  3. Evita di utilizzare per più di una volta lo stesso olio per friggere
  4. Quando cucini a fiamma viva (es. grigliata) evita il contatto diretto fra alimento e fuoco

Conservazione

  1. Riponi il pesce fresco in frigorifero entro poco tempo dall’acquisto, evitando di sottoporlo a sbalzi termici; in alternativa consuma quello acquistato surgelato o scongelato da pochissimo
  2. Non conservare il pesce in modo inadeguato e per tempi troppo lunghi: potrebbe sviluppare sostanze tossiche come l’istamina. I pesci più a rischio sono tonno, sgombro, sardine, aringhe, e acciughe
  3. Evita di mangiare cibi bruciati perché vengono prodotte tossine nocive per il tuo organismo
  4. Preferisci contenitori di vetro a quelli di plastica o metallo

Consumo e stili alimentari

  1. Consuma in tempi rapidi gli alimenti, controllando sempre la data di scadenza riportata in etichetta; dai preferenza ai cibi freschi e di stagione
  2. Varia spesso quello che mangi: eviterai l’accumulo di sostanze nocive
  3. Limita l’assunzione di particolari tipi di pesci predatori (come pesce spada e tonno): sono più soggetti ad accumulare quantità maggiori di metalli pesanti perché si trovano al termine della catena alimentare
  4. Consuma prodotti ittici e molluschi bivalvi solo se freschi, conservati nel modo corretto e per tempi ridotti
  5. Limita il consumo di cibi che contengono conservanti, coloranti, emulsionanti e regolatori di acidità, o trattati chimicamente (con pesticidi, insetticidi, ecc.)

Linee guida del buon consumatore